Provinciale Macerata
Iscriviti al feed RSS

Post da tutta la provincia

Post casuali

Tag

Assemblea annuale ordinaria del 2 aprile 2022 - rinnovate le cariche sociali

AVIS: Provinciale Macerata Autore: Serena Maraviglia

650f0eb3 af43 4287 a08a 8289b4f1a4bb

Lo scorso sabato 2 aprile si è tenuta l'assemblea annuale dei soci dell'Avis Provinciale di Macerata, che aveva all'ordine del giorno il rinnovo degli organi sociali - Consiglio Direttivo e Collegio Revisori dei Conti - per il prossimo quadriennio. Ai saluti il presidente uscente Silvano Gironacci, giunto al termine del suo mandato. L’assemblea, riunita presso l’Aula Sinodale della Domus San Giuliano del capoluogo, ha eletto i componenti che resteranno in carica per il quadriennio 2022-2026 e ringraziato Gironacci per l’enorme impegno profuso a tutti i livelli in quarant’anni di vita avisina.


Per lui anche la sorpresa di un video ricordo realizzato dai giovani del servizio civile, mentre un lungo applauso della sala e momenti di commozione hanno accompagnato la lettura del discorso di commiato e di ringraziamento ai tanti volontari, medici e professionisti incontrati.


"In tutti questi anni molte cose le ho sbagliate, qualcuna credo di averla azzeccata, se non altro per la legge delle probabilità - ha detto - , e tantissime non le ho sbagliate perché non le ho fatte, e forse è stato meglio così, altrimenti avrei corso il rischio di includere anch’esse nel novero degli errori".


"Una cosa però è certa - ha poi aggiunto Gironacci - , non ho motivo di avere pentimenti, neanche per gli errori; se mai rammarichi, ma credo che questo faccia parte dell’esistenza di ciascuno. Se qualcosina sono riuscito a dare, è stato però enormemente di più quello che ho ricevuto in tutti questi anni: la saggezza degli anziani quando ero giovane e l’entusiasmo dei giovani ora che sono anziano io".



"Un bagaglio di esperienze, di emozioni, di sensazioni, di relazioni, di amicizie, di insegnamenti che costituiscono per me un corposo e ideale trattamento di fine rapporto, esente da tasse e libero da furti, perché saprò custodirlo dentro di me e tiralo fuori nei momenti di sconforto che quasi sicuramente mi capiterà di avere", ha ribadito Gironacci. 


In precedenza, lo stesso presidente uscente aveva relazionato sullo stato di salute dell’Avis provinciale nel 2021, sottolineando come rispetto all’anno passato ci sia stato un incremento complessivo di 1.190 donazioni (su un totale 21.442), caratterizzato dall’aumento dei prelievi per il sangue intero (+1504) e il calo della raccolta di plasma (-298). Sono invece 12.561 i soci , con 335 soci non donatori: "La crescita del 2021 è quindi un parziale recupero rispetto al periodo pre-pandemia - ha spiegato Gironacci - , anche se la diminuzione più evidente si è registrato soprattutto nella raccolta associativa, che è passata dalle 4.708 donazioni complessive del 2019 alle 3.767 del 2020 e alle 3677 del 2021". (ulteriori informazioni sui dati relativi a donazioni e donatori nell'area dedicata)


Non pochi i problemi che si troverà ad affrontare il nuovo consiglio direttivo: "Oggi ci troviamo a dover rispettare obblighi, per quanto doverosi, che finiscono per rendere più difficile il lavoro dei dirigenti associativi e si rischia un appesantimento burocratico - ha affermato in tal senso il presidente uscente - , riteniamo che dovranno essere rivisti e aggiornati i rapporti interni, tra i vari livelli associativi, affinché tutti possano lavorare in tranquillità e le Avis comunali dovranno essere sempre più supportate nell’assolvimento di alcuni funzioni tecnico-amministrative".


Per Gironacci comunque: "Qualunque sia il futuro che ci aspetta, alcuni principi basilari non dovranno mai venir meno: gratuità, anonimato, periodicità della donazione associata, responsabilità e autonomia".


Questi infine i nomi dei componenti del consiglio direttivo di Avis Provinciale Macerata 2022-2026: Mattia Montanari, Giuseppe Paci, Angela Maria Renzi, Massimo Baleani, Riccardo Fiorini, Alessio Scipi, Kristian Torresi, Luciano Caraceni, Matteo Balestrini, Andrea Mozzoni, Lucia Pistacchi, Simone Pieroni, Sandro Ciabocco, Angelo Sciapichetti, Silvano Giori, Paolo Pettinelli, Sergio Mancinelli e Morena Soverchia. Supplenti: Damiano Ciarapica, Gianluigi Cafarella e Dino Marinelli. Revisori dei conti: Mirella Baleani, Marco Foglia, Sergio Massi. Supplenti: Alberto Caprioli e Sofia Ronconi.

Tag: AVIS Assemblea organi sociali rinnovo

PerCorso VARASI – al via la Sesta edizione

AVIS: Provinciale Macerata Autore: Serena Maraviglia

Percorso 20201 last

L’adesione di AVIS ai temi globali dell’agenda 2030 testimonia l’apertura e la capacità di rinnovamento, valori che rappresentano la nostra associazione e che essa continuerà a perseguire nei prossimi mesi e anni.

Nato localmente nel 2011 tra le Avis della Martesana, in provincia di Milano, dal 2019, il PerCorso è diventato un’iniziativa di AVIS Nazionale realizzata in modo che potesse unire la visione nazionale alle ricchezze e capacità locali. Per resistere poi alla pandemia, l’edizione del 2020 è stata svolta online.

Anche quest’anno è stata rilanciata sfruttando il digitale e aprendosi anche alla partecipazione non solo di altre associazioni, ma anche ad altre nazioni, con la partecipazione dei primi rappresentanti delle associazioni di donatori di sangue aderenti a FIODS, la federazione internazionale delle organizzazioni dei donatori. La preparazione di questa edizione, promossa assieme a FIODS e ad Exponiamoci è stata curata per la maggior parte da giovani avisini che, soprattutto in questa edizione 2021, hanno lavorato per settimane da remoto e con competente uso dei mezzi digitali.

Al via quindi i tre webinar formativi per i primi tre lunedì del mese in cui prenderanno la parola numerosi esperti in tema di crisi climatica: le sue cause, le sue conseguenze e le sue soluzioni. Vista la rapidità sconcertante con cui cambia il mondo, ecco un’ottima occasione per imparare dato che un volontario formato è in grado di svolgere in modo più efficace il suo compito e trasmettere con entusiasmo i valori associativi di AVIS.

Per ulteriori info e per iscriversi:

https://www.avispercorsovarasi.it/prossima-edizione/programma

Tag: AVIS formazione agenda 2030 webinar clima

“B.E.S.T. Choice”, Avis Marche e le scuole del progetto

AVIS: Provinciale Macerata Autore: Serena Maraviglia

1 Whatsapp image 2021 11 18 at 12.59.24

Il webinar conclusivo del progetto B.E.S.T. Choice “Avis Marche e le scuole del progetto B.E.S.T. Choice: un incontro che guarda al futuro”, che si è tenuto martedì 9 novembre, ha voluto ripercorrere il progetto osservandolo, sì dal punto di vista dei ragazzi, ma anche da quello dei docenti e dei referenti per riflettere su cosa è stato il progetto e su come potrà ispirarci nel futuro, per consolidare la collaborazione tra Avis e le scuole, rafforzare la rete associativa interna ad Avis e tra Avis e le altre associazioni nella nostra regione Marche.


L’evento è stato anche il momento giusto per congratularci con i ragazzi e gli istituti marchigiani che hanno aderito all’iniziativa nazionale, in quanto tutti hanno prodotto lavori degni di nota raggiungendo una buona posizione nella classifica nazionale. Infatti il Liceo Artistico “Osvaldo Licini” di Ascoli Piceno è arrivato secondo sul territorio nazionale, l’Istituto D’Istruzione Superiore “Bramante” di Macerata è il primo classificato per le Marche e tra le prime 15 posizioni, sempre a livello nazionale, troviamo altri tre istituti della nostra regione. 


Durante l’evento coordinato da Giuseppe Corradini, direttore di Envision Magazine, e da Daniza Marziali, della redazione di Envision Magazine, hanno preso la parola il presidente regionale Daniele Ragnetti, qui presente anche in veste di referente Avis sul territorio per la provincia di Pesaro nel progetto, Maria Letizia Gianuario, vice presidente vicario Avis Marche, che per il progetto B.E.S.T. Choice era sia responsabile per Avis Marche sia referente sul territorio per la provincia di Ancona, Massimo Lauri, Consigliere Avis Nazionale per le Marche, già presidente regionale Avis Marche, Dino Lauretani, presidente provinciale Avis Ascoli Piceno e referente scuola Marche nel progetto B.E.S.T. Choice, Morena Soverchia, segretaria regionale Avis Marche e referente Avis sul territorio per la provincia di Macerata, Sandro Santanafessa, referente Avis sul territorio per la provincia di Fermo, e Marco Bagalini, referente Avis sul territorio per la provincia di Ascoli Piceno.


Tutti sono stati d’accordo nel ribadire la validità di progetti come quello di B.E.S.T. Choice che è riuscito, anche in tempi di pandemia, a offrire uno spunto di riflessione e di lavoro risvegliando l’attenzione degli adolescenti di una fascia di età, 15 -17 anni, con un carico maggiore di fragilità, di perplessità e, al tempo stesso, di energia.


Per saperne di più sugli stili di vita sani e corretti, sulle pagine ufficiali del progetto B.E.S.T. Choice è possibile visionare tutti i filmati finalisti del concorso creativo indetto nell'ambito di questo percorso di formazione rivolto agli adolescenti.


Sito web: www.best-choice.it
Facebook: www.facebook.com/bestchoice.ilcontest
Instagram: www.instagram.com/bestchoice.ilcontest

Tag: AVIS giovani stili di vita contest

Il contributo della Guardia di Finanza

AVIS: Provinciale Macerata Autore: Serena Maraviglia

Sistemata tagliata rid

L’iniziativa che - anche per il 2021 - il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Macerata ha promosso per organizzare tre giornate da dedicare alla donazione di sangue da parte degli appartenenti al Corpo della Provincia di Macerata iscritti all’Avis ha permesso di raccogliere, nelle giornate del 4 marzo, 10 giugno e 16 settembre:


  • 13.500 ml di sangue intero;
  • 5.600 ml di plasma.


Al riguardo, l’Avis Provinciale di Macerata sente il dovere, ma soprattutto il piacere, di rivolgere a cuore aperto un enorme GRAZIE! a tutti i Donatori del Comando Provinciale e dei Reparti dipendenti della Guardia di Finanza di Macerata che, nonostante l’emergenza Coronavirus e nel rispetto delle misure di sicurezza previste dalle norme in vigore, hanno risposto agli appelli per continuare a garantire scorte di sangue agli ospedali.


La risposta di tutti i Finanzieri di Macerata e Provincia alla richiesta di sangue costante, soprattutto in questo momento così delicato, ha rappresentato una delle notizie più belle che potessimo raccontare.


L’emergenza che sta colpendo il nostro Paese non può lasciarci indifferenti di fronte alle necessità che tanti pazienti continuano ad avere. Tantissime persone, ogni giorno, hanno bisogno di trasfusioni: alcune di loro sono pazienti talassemici, leucemici o con altre forme oncologiche che richiedono scorte ininterrotte per vedersi garantire terapie e speranze di vita.


Tutto questo continua a essere possibile grazie anche ai Finanzieri di Macerata che contribuiscono alla solidità del nostro Servizio sanitario e alla salute di tantissime persone che dipendono dal singolo gesto di ognuno di noi. Un gesto anonimo, gratuito, volontario, periodico, responsabile e associato.


Un gesto che è impegno morale ancor prima che dovere civico, fortemente sentito dai militari della Guardia di Finanza, i quali continuano a distinguersi per altruismo e profonda sensibilità umana, nel voler dare sollievo a quanti legano la propria sopravvivenza alla disponibilità di sangue.


Un atto di generosità e solidarietà, soprattutto nel delicato e particolare momento che il sistema sanitario si trova a fronteggiare un’emergenza come quella rappresentata dal virus Sars-Cov-2.


Questa sensibilità ha dimostrato ancora una volta cosa significhi essere volontari e quanto l’impegno di ognuno sia fondamentale per il benessere della collettività.

Tag: AVIS, donazione, guardia di finanza